Baladin Open Garden, un sogno per la birra

Baladin Open Garden, un sogno per la birra

A sentir parlare Teo Musso ci si può perdere per ore nell’ascoltare la sua storia legata alle sue idee e all’amore nel volerle realizzare. Certo, vi è anche tanta testardaggine e volontà, senza quelle non sarebbe andato così lontano, pur non essendosi mai spostato dalla sua terra di nascita, la provincia di Cuneo. Fondatore di Birra Baladin oggi ha un’altra idea da realizzare.

wp_20161019_21_37_42_pro1Si è battuto per la creazione di una birra artigianale tutta italiana, perché, come dice lui, è un nazionalista convinto e non solo per le materie prime ma anche per tutta la filiera, la distribuzion, le persone, Musso è uno che “fa tutto in casa” e, visti i risultati, lo fa molto bene.

Sono passati trentanni e dopo la creazione di birre e luoghi dove berle, il nuovo sogno è Baladin Open Garden a Piozzo, ovvero un grande spazio dove poter vivere l’esperienza di riavvicinarsi alla natura; comprare, cucinare ed assaggiare i prodotti che da essa arrivano venduti in loco e condividere momenti con gli altri. Dalla sharing economy alla sharing life.

Soddisfare questa ricerca di distacco dal quotidiano, soprattutto per chi vive in città e viene risucchiato da una vita che conosce poca tregua, ma anche per chi ama un momento di convivio e di ritrovo un un posto un po’ special, magari costruito con il proprio contributo.

DCIM100MEDIADJI_0952.JPG

Via quindi al crowfounding o colletta, perché a Cuneo con l’inglese ci masticano sì ma preferiscono farsi capire da tutti. Un progetto di raccolta fondi con l’acquisto di gadget, pranzi, pic-nic, spazi diversi da avere, da vivere o per essere in qualche modo ricordati con una menzione speciale e recuperare questa grande cascina in cui costruire il forno, il mercato, la macelleria, il pub, la sala convegni e un laboratorio del cioccolato (siamo a Cuneo, ricordatevelo!)

https://igg.me/at/baladinopengarden

#OPENGARDEN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *