Vivere al buio, il mondo dei non vedenti

Vivere al buio, il mondo dei non vedenti

E’ una esperienza che tutti dovrebbero fare quella che offre l’iniziativa “dialogo al buio” all’Istituno dei Ciechi di Milano (Via Vivaio 7 poco distante da Corso Venezia).

La possibilità di effettuare un percorso completamente al buio, per entrare nel mondo dei non vedenti e provare a capire cosa significa una vita senza luce.

Non immaginate una cosa triste, la persona che vi accompagna ha una delle voci più allegre ed entusiasmanti che io abbia mai sentito, e gioca in casa essendo cieca opppsss non vedente, ma sicuramente queste definizioni non offendono nessuno.

eye-716008_1920Si viene dotati unicamente di un bastone e si entra in un percorso dove è importante sentire, toccare e ascoltare, ovvero vedere in modo diverso: il profumo delle piante, il suono degli uccelli, il movimento di una pedana e poi la roccia bagnata e la forma di oggetti e scritte e mappe da vedere con le dita. Questa è solo una breve descrizione di ciò che accade ma difficile dire quali sono le emozioni che ogni singolo prova.
Paura, un po’ di ansia, sensazione di pericolo che lentamente scemano se ci si lascia accompagnare dalla voce rassicurante della guida, ma si può percepire il nervosismo di chi ha ancora paura.

Si parla e si ascolta, un dialogo al buio.

Poi con calma ci si sposta, ci si muove, si sente, si tocca e ci si immerge nella situazione di attraversare la strada… ecco e poi si torna alla luce ed è per certi versi una liberazione… e allora si pensa a chi quella sensazione non l’avrà mai.

Si chiudono gli occhi e si riaprono ma il ricordo del buio deve rimanere perché il buio per alcuni è il vedere quotidiano.

Per informazioni e prenotazioni www.dialogoalbuio.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *