Vigevano, la piazza ducale

Vigevano, la piazza ducale

Vigevano ha una delle piazze più belle d’Italia.

Narra la leggenda che anche Leonardo Da Vinci abbia contribuito alla sua realizzazione, ma non vi sono prove concrete, in ogni caso la sua bellezza per ampiezza e perfezione è completata dalla torre di un altro grande artista, il Bramante.

WP_20160516_14_38_18_ProLa piazza costruita mentre Cristoforo Colombo scopriva l’America, è stata rimaneggiata con la chiusura completa e l’eliminazione della rampa antica che saliva al Castello degli Sforza alla fine del ‘600. Questo spazio era nell’antichità l’anticamera per l’ingresso alla dimora dei signori milanesi, mentre oggi è il ritrovo dei vigevanesi e meta di molti turisti.

E’ veramente un ampio spazio che emana eleganza e perfezione grazie ai suoi ordinati portici e ad una chiesa dalla facciata concava che è però un espediente realizzato sempre alla fine del ‘600 per “riallineare” tutti gli edifici, infatti la cattedrale di Sant’Ambrogio o Duomo di Vigevano era disassata rispetto al resto dello spazio che originariamente non era stato concepito come “piazza”.

Passeggiare per questa piazza, sedersi a bere un caffè dopo la visita alla chiesa che custodisce molte opere ed affreschi di pregio e custodisce la storia dei vescovi della città.

E’ anche possibile visitare la torre (il lunedì è chiusa) e l’interno dell’antico maniero di cui oggi rimangono solo le pareti esterne e poco alto e l’antico passaggio coperto al vecchio castello non più esistente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *